Il Parco Naturale della Valle del Ticino piemontese, istituito nel 1978, copre oggi una superficie di 6561 ettari.

Si estende su una stretta fascia lungo la riva nord-occidentale del Ticino, dall’uscita dal Lago Maggiore fino al confine regionale, e comprende parte del territorio di undici Comuni: Castelletto sopra Ticino, Varallo Pombia, Pombia, Marano, Oleggio, Bellinzago, Cameri, Galliate, Romentino, Trecate e Cerano. Insieme al Parco lombardo del Ticino costituisce il parco fluviale più grande d’Europa, riconosciuto patrimonio mondiale nel circuito MAB-Unesco ed europeo all’interno della rete Natura 2000.

I suggestivi ambienti con risorgive, lanche, prati, brughiere e ben 3.500 ettari di boschi costituiscono un patrimonio di grande pregio e una riserva inestimabile di biodiversità.

 

Sedi del parco in cui si svolgono le attività didattiche:

Villa Picchetta, Cameri (NO)

VILLA PICCHETTA - Cameri

È la sede del Parco del Ticino e Lago Maggiore, collocata nella Cascina Picchetta, edificio con pianta a “U” dominato da un tiburio con lanterna, risalente al secolo XVI. Le raffigurazioni paesaggistiche del portico e le decorazioni della Sala dell’Ottagono sono state recentemente restaurate, così come i giardini che sono stati ripristinati con piante ornamentali e alberi da frutto.

Mulino Vecchio di Bellinzago

MULINO VECCHIO - Bellinzago 

Unico mulino antico ad acqua ancora funzionante e in buono stato di conservazione in quest’area. Il centro didattico è compostoda vari locali per l’esposizione di documentazione storica e laboratori didattici. È possibile azionare le macine che producono la farina attraverso gli ingranaggi messi in moto dalla Roggia Molinara.

Area naturalistica Le Ginestre, Bellinzago

AREA NATURALISTICA LE GINESTRE - Bellinzago 

Ottimo esempio di rinaturalizzazione di una cava dismessa, l’area offre l’opportunità di osservare numerose specie vegetali e animali. La presenza di un’aula arricchisce le potenzialità del sito favorendo attività didattiche legate alla biodiversità. L’area è raggiungibile anche a piedi dal Mulino Vecchio.

Cascina Casone, Pombia

CASCINA CASONE - Pombia

Insieme alla Cascina Montelame, è situata in una vasta area di grande pregio naturalistico, con prati, boschi e brughiere contenuta in una penisola disegnata dalle anse del Ticino. La struttura è dotata di ampi spazi coperti e di una stazione di cattura e inanellamento degli uccelli a scopo scientifico, attività a cui è possibile assistere. 

Parco dei Lagoni di Mercurago

PARCO DEI LAGONI DI MERCURAGO – Arona

Quest’area archeologica rappresenta un eccezionale campo di indagine per gli studi archeologici del Piemonte. Lungo il percorso è possibile incontrare sepolture appartenenti alla cultura di Golasecca (dell’età del Ferro) e una necropoli romana. Infine si giunge al lagone, dove vivevano gli uomini delle palafitte e dove sono stati trovati numerosi reperti, quali ruote, piroghe, armi, ornamenti e utensili.

RISERVA NATURALE DEL FONDO TOCE - Verbania

E’ un’importante area umida situata nel punto dove il fiume Toce si getta nel Lago Maggiore, che copre una superficie di circa 360 ettari, include un ampio canneto, punto di sosta e nidificazione per molte specie di uccelli, e ospita un importante centro-studi sulle migrazioni dell’avifauna.